Novità

Filtrato per: alzheimer
Novità

Sono stati accettati due lavori scientifici CAM al Convegno di Miami 2014 Winter Symposium “The Molecular Basis of Brain Disorders”.

Uno dei progetti si riferisce alla scoperta di un deficit immunologico nell’Alzeheimer e nel Mild Cognitive Impairment (deterioramento cognitivo lieve, prodromico della demenza): “A novel data mining process discloses a global immunodeficit in Alzheimer and Mild Cognitive Impairment”.

Neurologia, Alzheimer
Novità scientifica - Neurologia

Circa il 25% dei casi di Alzheimer è di tipo ereditario, ovvero ha cause genetiche.
Queste forme familiari sono rare e caratterizzate da precoce età di insorgenza e rapida evoluzione. Mutazioni localizzate nel sito del cromosoma 21 responsabile della sintesi della proteina beta-amiloide (APP) determinano una abnorme produzione di questa sostanza ed un suo patologico accumulo a livello cerebrale sotto forma di "placche senili" tipiche dell’Alzheimer. Mentre nei cromosomi 14 e 1 si trovano i geni responsabili della sintesi di alcune proteine della membrana neuronale (Presenilina 1 e Presenilina 2). Mutazioni a questi livelli determinano la produzione di proteine non funzionali, con conseguenti probabili anomalie di trasmissione di messaggi tra i neuroni.

Neurologia, Alzheimer
Novità scientifica - Neurologia

L’Apolipoproteina E (Apo-E) è una glicoproteina sintetizzata principalmente nel fegato e nel cervello la cui funzione principale è quella di ligando recettoriale per la clearance delle lipoproteine circolanti dal sangue e dal liquido cerebrospinale. Esistono 3 diverse isoforme dell’Apo-E (e2, e3 e e4) che mostrano una differente affinità per il recettore delle LDL (low density lipoprotein).

Neurologia, Alzheimer