Dal benessere dell'intestino a quello dell'organismo: quale ruolo per la medicina integrata ?

Convegno - Dietologia – Scienza della Nutrizione, Neurologia - Corso ECM
Auditorium CAM Monza v.le Elvezia Dedicato a: MEDICI CHIRURGHI (tutte le specialità) BIOLOGI, PSICOLOGI, FISIOTERAPISTI

Lunedì 11 maggio 2015, dalle ore 13.40 alle ore 21.30 presso l'Auditorium CAM di viale Elvezia a Monza si è tenuto il corso ECM dal titolo: "Dal benessere dell'intestino a quello dell'organismo: quale ruolo per la medicina integrata ?".

I dati scientifici più recenti confermano come l’equilibrio tra cervello e microbiota intestinale sia tra i fattori chiave per mantenere l’omeostasi dell’intero organismo.
A fronte di quasi 100 miliardi di neuroni presenti nel nostro cervello, 500 milioni hanno sede a livello intestinale. 
Ancora parlando di numeri, le sole cellule batteriche che costituiscono solo una parte del microbiota intestinale, sono 10 volte più numerose di tutte le cellule umane. È quindi intuibile come questo sistema, intestino-microbiota, possa influenzare il livello di rischio per malattie croniche anche extraintestinali (disimmunità, obesità, ipertensione).
Un’alterazione della permeabilità intestinale e/o uno squilibrio delle specie batteriche ospiti nel nostro intestino sono state inequivocabilmente connesse a stati cronici di astenia, a malattie dermatologiche, reumatiche, psichiatriche, neurologiche.
Durante questo convegno si analizzeranno le connessioni neurali, immunitarie e ormonali dell’asse intestino-cervello. Un network che viene influenzato dal carico ambientale e quindi in primis dall’alimentazione. Una corretta alimentazione è, dunque, già una assicurazione di salute, ma in molte situazioni ciò non è sufficiente a garantire l’omeostasi intestino/cervello: serve intervenire con un’integrazione esterna. Come sciegliere però tra Probiotici, Prebiotici, Nutraceutici che prepotentemente si sono inseriti nel mercato sanitario? I dati sui meccanismi d’azione di una molecola, sulla sua biodisponibilità e interazione con altri principi attivi sono senza dubbio la base su cui il medico deve operare la sua scelta. Ricordando però che la migliore strategia per il benessere dell’individuo è sempre quella dell’integrazione e complementazione - mai della cieca contrapposizione - di principi scientifici diversi.

Relatori:

ERICA CASSANI
Scienza dell’alimentazione Azienda Ospedaliera Istituti Clinici di Perfezionamento (Milano) U.O. - Centro Parkinson e Struttura Semplice di Dietetica e Nutrizione Clinica
FERRUCCIO CAVANNA
Responsabile Scientifico, Ricerca e Sviluppo, CAM Centro Analisi Monza
ARRIGO CICERO
Farmacologo - Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche,Università di Bologna
EUGENIO ROBERTO COSENTINO
Dipartimento Cardio-Toraco-vascolare Azienda Ospedaliera - Universitaria di Bologna; Policlinico S.Orsola-Malpighi
FRANCESCO DI PIERRO
Biologo, Farmacologo e dottore di ricerca in Immunologia - Velleja Research, Piacenza
LORENZO DRAGO
Direttore Laboratorio Analisi Chimico-Cliniche e Microbiologiche - IRCCS Galeazzi - Dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute, Università degli Studi di Milano 
MAIRA GIRONI
Neurologo e consulente di ricerca CAM Centro Analisi, Monza - INSPE, Unita’ di Neuroimmunologia, OSR Milano
FRANCESCO MAROTTA
Gastroenterologo - Research Professor presso il Dept of Nutrition & Food Science, Texas University, USA
GIANLUIGI MARSEGLIA
Direttore Clinica Pediatrica Ospedale San Matteo, Pavia
SABRINA ANNA NERVI
Ginecologia e Ostetricia - Libera Professionista, Milano
PIETRO PUTIGNANO
Specialista in Endocrinologia e malattie del ricambio - A.O. S. Gerardo di Monza

Programma:
 

  • 13:40 Inizio dei lavori

Moderatori: F. Cavanna, F. Di Pierro

LA FISIOLOGIA

  • 14:00 L’Ecosistema intestinale - F. Marotta
  • Discussione

LA MALATTIA

  • Disbiosi intestinale e perdita dell’omeostasi - F. Cavanna
  • Microbiota e obesità - L. Drago
  • Disbiosi intestinale e Parkinson - E. Cassani
  • Abitudini alimentari e malattie neurodegenerative: il margine prevenibile della demenza - M. Gironi
  • Probiotici, prebiotici, nutraceutici: nuovi biomodulatori di salute - F. Di Pierro
  • 16:30 Discussione
  • 16:40 Coffee Break

LA TERAPIA E LA PREVENZIONE

  • 17:00 Quali potenzialità per il resveratrolo? Dalla sindrome metabolica alla neuro protezione - P. Putignano
  • PUFA, Vit D, Coenzima Q10: corrette formulazioni per la miglior efficacia terapeutica - A. Cicero
  • Probiotici nella salute del bambino - G. Marseglia
  • Nutraceutica e correzione del rischio cardiovascolare - E. Cosentino
  • 19:00 Discussione
  • 19:20 Light dinner
  • Biontegrazione nel pianeta donna - A. S. Nervi
  • Dialogo sulle differenze tra Medicina Allopatica e Medicina Naturale: limiti e vantaggi delle due discipline - E. Cosentino
  • Discussione
  • 21:30 Questionario ECM
Modalità di partecipazione

La partecipazione al corso è gratuita e dà diritto a 7 crediti ECM.

Segreteria organizzativa e provider:
"Medical Services"
Via F. Martinengo, 27 - 20139 Milano
Tel. 02 5397427 - Fax 02 533992 - info@medicalecmservices.it 

Documenti correlati
Scheda di iscrizione + Programma Scarica
Disbiosi intestinale e Parkinson - E. Cassani Scarica
Quali potenzialità per il resveratrolo? Dalla sindrome metabolica alla neuro protezione - P. Putignano Scarica
Nutraceutica e correzione del rischio cardiovascolare - E. Cosentino Scarica
Dialogo sulle differenze tra Medicina Allopatica e Medicina Naturale: limiti e vantaggi delle due discipline - E. Cosentino Scarica